RINUNCIA ALLA CONVENZIONE, CESSIONI NON MODIFICABILI

LA DOMANDA In maggio ho avuto l'autorizzazione comunale a una convenzione con un progetto di costruzione di un albergo in un terreno di mia proprietà; in giugno è stata pubblicata sull'albo pretorio. Avvenuto il frazionamento del terreno per le aree da cedere al Comune per oneri di urbanizzazione, è stato inviato il dato all'agenzia del Territorio. Attendo di firmare la convenzione. Entro giugno 2017 dovrò ritirare il permesso di costruire.La firma della convenzione con il Comune è atto diverso dalla cessione del terreno? Entro quando deve avvenire la cessione del terreno con atto notarile? Nel caso in cui si rinunciasse a procedere con la costruzione, i terreni ceduti rientreranno in mio possesso?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?