LE POSSIBILITÀ LEGATE A IMMOBILI MESSI ALL'ASTA

LA DOMANDA La mia domanda riguarda la possibilità di accedere al condono edilizio per una unità immobiliare residenziale, oggetto di procedura fallimentare, messa all'asta dopo la sentenza del giudice. Nel caso di specie si tratta della divisione di una unità immobiliare residenziale in due unità residenziali autonome, avvenuta nel territorio del Friuli Venezia Giulia. È applicabile l'articolo 40, comma 6, della legge 28 febbraio 1985 n. 47, e sono applicabili le successive leggi 724/1994 e 326/2003? Può essere presentata domanda di condono edilizio per le opere abusive eseguite?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?