CONSUNTIVO A DISPOSIZIONE SE LE OPERE SONO GIÀ PAGATE

LA DOMANDA Nel condominio in cui abito sono stati eseguiti i lavori di trasformazione dell'impianto termico centralizzato con contabilizzazione. Il preventivo approvato, comprensivo di oneri per la direzione dei lavori, prevedeva una somma per imprevisti pari a circa il 7% dell'importo globale. I lavori sono stati ultimati prima della fine del 2015. Per il pagamento degli stessi, l'amministratore pro tempore ha proposto il ricorso a un finanziamento in 60 rate mensili cui ha aderito una parte dei condòmini, mentre la parte restante ha provveduto al pagamento in unica soluzione.Premesso ciò, l'amministratore dello stabile non ritiene di dover presentare il consuntivo dei lavori prima che siano trascorsi i cinque anni del finanziamento. Io ritengo invece, avendo saldato le opere in unica soluzione, di avere diritto di visionare la contabilità dei lavori e di capire se e come sia stato integralmente utilizzato tutto l'importo preventivato. Qual è il parere dell'esperto?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?