LE CHIAVI DEI CANCELLI ALL'IMPRESA EDILE

LA DOMANDA In un condominio è stato venduto un appartamento all'ultimo piano, senza ascensore. Il nuovo proprietario ha fatto effettuare alcuni lavori di ristrutturazione. Per questi lavori, nel vano scala c'è stato, per più di un mese, un andirivieni di artigiani che entravano fruendo della chiave del cancello elettrico condominiale, del portone d'ingresso condominiale e del cancello posteriore elettrico. Si chiede se è lecito che un condomino, per fare lavori nella sua unità immobiliare, ceda ad alcuni artigiani le chiavi dei vari cancelli condominiali, e del portone d'ingresso condominiale, consentendo a questi un libero accesso, a loro discrezione, a qualsiasi ora del giorno, in tutte le parti comuni.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?