LA DELEGA IRREGOLARE NON È SANABILE A POSTERIORI

LA DOMANDA Per la partecipazione all'assemblea, il condomino Tizio delega il condomino Caio, scrivendo la delega di proprio pugno ma non apponendo la propria firma. È stato poi Caio a firmare a proprio nome. L'assemblea si tiene regolarmente, in quanto nessuno si avvede di tale disguido, e gli argomenti in discussione vengono approvati con il voto determinante di Caio per conto di Tizio. Quest'ultimo può regolarizzare firmando in un momento successivo all'assemblea, e quali sarebbero le conseguenze qualora ciò non fosse possibile?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?