LA FOGNATURA È RIPARATA A CARICO DI CHI LA UTILIZZA

LA DOMANDA Ho un appartamento in un palazzo che ha due colonne montanti della fogna, una lato est ed una lato ovest, le quali, dopo un percorso sotterraneo di alcune decine di metri, confluiscono in un pozzetto condominiale per poi collegarsi alla fogna comunale. Il mio appartamento è sul lato ovest. Da alcuni anni vi sono intasamenti periodici sul tratto interrato della tubatura lato est. Per questo, l'amministratore ha proposto l'intervento per la riparazione del guasto con la ripartizione delle spese tra tutti i condomini in misura proporzionale alle singole abitazioni, sostenendo che la fognatura orizzontale è un'opera deputata a preservare l'edificio condominiale dagli agenti atmosferici e dalle infiltrazioni d'acqua, rientrando quindi fra le cose comuni. Personalmente, non utilizzando il tratto guasto, la penso diversamente. Qual è la corretta interpretazione?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?