DA VALUTARE L'OPERA PRESTATA DALL'AGENZIA

LA DOMANDA Stavo cercando una casa in affitto da privati, insieme con altre due amiche, per frequentare un corso universitario. Al terzo appuntamento si è presentata una signora, qualificandosi come mediatrice incaricata da parte del proprietario di casa, rappresentando anche che l'aveva contattato l'agenzia immobiliare e che all'agenzia toccava una mensilità solo perchè ci aveva messo in contatto. Successivamente abbiamo firmato il contratto di locazione alla presenza di questa signora e chiarendo che il contratto era a nome del proprietario, perchél'agenzia non c'entra con il contratto stesso.Adesso l'agenzia immobiliare insiste nel chiedere il compenso, mi potete aiutare a capire chi ha ragione? L'agenzia insiste nel dire anche che la signora di 80 anni, che ci ha mostrato l'appartamento e fatto firmare il contratto, sia una sua collaboratrice, e pertanto che vada pagata. È giusto tutto questo?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?