REVOCATORIA, FONDAMENTALE IL TEMPO DELLA TRASCRIZIONE

LA DOMANDA Sono intenzionato a partecipare ad un'asta immobiliare presso il tribunale. In relazione all'immobile che mi interessa, il bando d'asta riporta la sussistenza di una "trascrizione di domanda giudiziale di revocatoria", avanzata da un fallimento, senza null'altro aggiungere. Se dovessi aggiudicarmi l'immobile pagando la somma richiesta, potrei essere chiamato a restituirlo nonostante abbia versato l'intera somma? L'eventuale decreto di trasferimento sanerebbe il problema? Semmai dovessi restituire l'immobile, chi dovrebbe restituirmi l'importo già pagato?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?