MEDIAZIONE: SÌ ALLA SCELTA DEL CONSULENTE IN COMUNE

LA DOMANDA Vorrei sapere se in una mediazione obbligatoria in materia di successione ereditaria, raggiunto l'accordo sui criteri di divisione dei beni e dovendosi procedere alla nomina di un tecnico per il frazionamento di un immobile, le parti possono scegliere il tecnico di comune accordo, con un risparmio di costi rispetto ad un Ctu che il mediatore vorrebbe nominare facendoci pagare le tariffe previste dal tribunale per i Ctu. La stessa modalità di scelta verrebbe fatta dalle parti anche per il notaio.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?