INSTALLAZIONE SOSPESA E PAGAMENTO DELLE GRATE

LA DOMANDA Avevo incaricato una ditta di serramenti per il posizionamento di grate mobili di ferro battuto all’esterno delle tapparelle di casa mia, che si trova in zona a vincolo paesaggistico. A seguito di un esposto contro di me da parte di un condomino, per altri motivi (allargamento da parte mia di un marciapiede nel mio giardino) ho saputo che per posizionare le inferiate è necessaria la richiesta di compatibilità paesaggistica. Visto il tempo di attesa, la ditta di serramenti pretende il saldo (minacciando azioni legali) delle grate senza averle installate, logicamente decurtando il prezzo della mano d’opera. Vi chiedo se è possibile che una grossa ditta di serramenti non sia responsabile civilmente e penalmente di ciò che installa e soprattutto come possa richiedere un pagamento delle inferiate senza averle installate.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?