VACANZE STUDIO, LE REGOLE DEI PACCHETTI TURISTICI

LA DOMANDA L'estate scorsa mia figlia, 17 anni, si è recata con due amici (di 15 e 17 anni) in Inghilterra, per un periodo di tre settimane che comprendeva la partecipazione a un corso di lingue ed era promosso da una organizzazione specializzata. Avevamo pagato il transfer dall'aeroporto al college, ma i ragazzi sono stati letteralmente abbandonati dalle 19, ora di atterraggio dell'aereo, fino alle 24, quando un taxi si è recato a prenderli: solo alle 3 di notte sono arrivati alla residenza. In queste cinque ore di attesa abbiamo continuato a telefonare all'organizzazione per avere notizie, ma c'erano solo numeri che non rispondevano o persone che non davano risposte. Va precisato, oltretutto, che l'aeroporto di London City chiude alle 21, per cui i tre ragazzi erano lasciati a se stessi. Durante la permanenza in Inghilterra, poi, si sono verificati altri problemi, e - nonostante raccomandate postali, telefonate e fax - non abbiamo ancora avuto una giustificazione a quanto è successo. È possibile chiedere un risaricmento?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?