LA CARTOGRAFIA CATASTALE SUPERA LE TAVOLETTE «IGM»

LA DOMANDA Se, tra Comuni confinanti, ci si dovesse accorgere che la linea di confine in aperta campagna, anche per un solo tratto, non è corrispondente a quanto riportato dalle tavolette dell'Igm (Istituto geografico militare), prevale lo stato di fatto delle mappe catastali dei rispettivi territori, dall'impianto del Nct (Nuovo catasto territoriale)? Oppure bisogna "riallinearsi" a punti specifici dell'Igm? Quali potrebbero essere altre soluzioni pacifiche, di "buon vicinato"?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?