I LIMITI ALL'UTILIZZO DEL MURO COMUNE

LA DOMANDA A mio parere, il vicino di casa ha commesso un abuso nei miei confronti. Viviamo in due edifici, confinanti, che condividono un muro comune. A un lato di entrambe le case, tutti e due abbiamo un pezzo di giardino. Anche il giardino è diviso da un muro comune, proseguimento del muro che divide le due case. Il problema è che il vicino, nel suo giardino, ha fatto una specie di tetto in legno usando il muro comune come sostegno. Il tetto in questione, oltre ad occupare tutta la superficie del muro, sporge anche nella mia proprietà per 5 o 10 centimetri. Se non vado errato, avendo il muro in comune, il vicino poteva utilizzarne solo metà per appoggiarvi il tetto. Se è così, cosa posso fare per imporre al vicino di arretrare il tetto?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?