SUPERCONDOMINIO, I LIMITI PER I RAPPRESENTANTI

LA DOMANDA Vi sono opinioni diverse nel'interpretazione dell'articolo 67 delle disposizioni di attuazione del Codice civile, per cui, ricorrendo le condizioni, ciascun condominio deve eleggere il proprio rappresentante all'assemblea per la gestione ordinaria delle parti comuni a più condomìni. C'è chi sostiene che l'incarico ai rappresentanti si debba limitare a valutare, in sede di assemblea annuale di chiusura esercizio, la bontà degli interventi e le conseguenti spese, verificatesi nel corso dell'esercizio per manutenzione ordinaria, e chi invece afferma che i rappresentanti debbano intervenire, oltre che in quella occasione, anche nel corso dell'esercizio, tutte le volte che si rende necessario decidere interventi di ordinaria manutenzione. Qual è il parere dell'esperto?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?