PER ASSISTERE IL DISABILE SPETTANO TRE GIORNI AL MESE

LA DOMANDA Vorrei un chiarimento sulle modalità di fruizione dei permessi ex articolo 33, legge 104/1992.Si fa riferimento alla circolare Inps n. 128 dell'11 luglio 2003, che stabiliva il diritto ai 3 giorni di permessi a condizione di assistere per 30 giorni (e notte) il disabile; a una delle ultime sentenze di Cassazione, la n. 8784/2015, nella quale è stato ritenuto legittimo il licenziamento di un lavoratore che ha utilizzato parte della giornata di permesso per cose personali. Su questa premessa si chiede: oggi spettano i permessi ogni qual volta si dimostri che c'è una necessità legata all'assistenza del disabile? Quindi, più di 3 giorni al mese? Potendo essere anche 4, 5 o 6 secondo le necessità, da dimostrare?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?