INEDIFICABILITÀ A 10 METRI DALL'ARGINE DEL CANALE

LA DOMANDA Ho presentato richiesta di "demolizione e fedele ricostruzione" di un'abitazione (prima casa) edificata dai miei genitori nel 1954. Necessita di demolizione (mura costruite in sasso, soggette a sgretolamento) in quanto costruita, visto il periodo, in estrema economia. Purtroppo, l'immobile è stato edificato a soli 6/7 metri da un canale demaniale e non a 10 metri, come da regio decreto del 1904. L'ufficio urbanistica mi sta facendo problemi in quanto dice che, per il tipo di permesso che ho richiesto, è necessario il parere del demanio idrico o quantomeno quello che, secondo loro, doveva essere rilasciato, in quel tempo, ai miei genitori e che non ho. A questo punto mi chiedo: visto che ho un regolare permesso a costruire rilasciato dal comune nel 1954, con tanto di successiva dichiarazione di agibilità, come hanno potuto rilasciarlo in mancanza di questo documento? O comunque, siamo certi che in quel periodo fosse necessario?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?