IMPRESCRITTIBILE L'AZIONE SULLE DISTANZE LEGALI

LA DOMANDA Vorrei sapere se per un abuso edilizio realizzato al confine, con lesione di diritti di terzi, nel corso dell'anno 1992, non condonato, essendo ormai trascorsi 24 anni dalla sua realizzazione senza che i terzi abbiano sollevato alcuna eccezione, si può invocare la prescrizione del diritto all'opposizione essendo ormai trascosi oltre 20 anni dalla sua realizzazione senza alcun titolo interruttivo della prescrizione. Ovvero, visto che l'immobile non è ancora condonato, la prescrizione decorre dal momemto dell'approvazione del condono (20 anni dall'approvazione del condono)? Ovvero, il terzo leso nel suo diritto può opporsi alla concessione del condono?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?