MUORE L'USUFRUTTUARIO: SERVE UNA VOLTURA

LA DOMANDA Circa quattro anni fa ho ricevuto in donazione la nuda proprietà di un immobile intestato a una mia zia - nubile, senza discendenti né ascendenti - che ne ha mantenuto l'usufrutto. Per quanto ne so, alla morte dell'usufruttuaria, l'immobile dovrebbe divenire di mia piena proprietà senza dover espletare alcuna altra formalità. La registrazione al Catasto è automatica oppure occorre formalizzare qualche tipo di richiesta?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?