AGENTI DI COMMERCIO, VALE IL PRINCIPIO DI COMPETENZA

LA DOMANDA Un agente rappresentante fattura le provvigioni alla società mandante. Egli è solito fatturare acconti per tali provvigioni. I ricavi nel suo conto economico si genereranno al momento della fatturazione totale (cioè nel momento in cui il cliente pagherà alla casa mandante la fornitura ordinata tramite l'agente) a storno degli acconti già precedentemente fatturati? Oppure, al momento della fatturazione dell'acconto alla casa mandante, tale acconto andrà registrato direttamente a ricavo? Dagli acconti ai saldi potrebbero passare anche vari anni: infatti, in un caso l'agente ha fatturato l'acconto nel 2011 e soltanto nel 2015 è stata emessa la fattura totale a storno degli acconti del 2011.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?