ANCHE LA SAS PUÒ AVERE PIÙ SOCI AMMINISTRATORI

LA DOMANDA Mio fratello ed io abbiamo avuto in eredità una società Sas da mio padre, nella quale noi eravamo già soci con una quota del 10% mentre mia madre aveva una quota del 40%. Dopo la morte di mio padre, mio fratello è subentrato come socio accomandatario al suo posto. La società possiede diversi beni, ma aveva anche diverse esposizioni con le banche. Queste ultime sono state sistemate quasi tutte, ad eccezione di un istituto con cui abbiamo un contenzioso e una segnalazione in centrale rischi. Ora vorremmo trasformare la società in Srl: conviene farlo adesso o, visto che c'è un contenzioso con la banca, sarebbe meglio farlo a conclusione del contenzioso? Mio fratello dice che sarebbe meglio farlo a contenzioso chiuso per evitare problemi con la banca: è vero? Cosa ci consigliate? Anche perché, con la Srl io sarei più tutelato nei confronti di mio fratello, visto che potrebbero esserci due soci amministratori invece di uno solo, come adesso nella Sas.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?