LA LETTERA DI RICHIAMO DELL'AMMINISTRATORE

LA DOMANDA L'amministratore condominiale, dietro comunicazione da parte del condomino A, richiama in forma scritta il condomino B, per l’inosservanza di alcuni punti del regolamento condominiale. Può l’amministratore, a richiesta del condomino B, non comunicare la fonte di provenienza di tali lamentele? Salvo casi palesi e/o documentati, come può l’amministratore dare credito ad una fonte senza avere la prova o, quantomeno, avere consultato nel merito la controparte (condomino B)?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?