Civile

COMPETENZA DELLA CASSAZIONE - Cassazione n. 15137

La Cassazione è competente a ordinare la cancellazione delle espressioni sconvenienti e offensive contenute nei soli scritti a essa diretti con la conseguenza che è inammissibile il motivo di ricorso per Cassazione con cui si chieda la cancellazione delle frasi del richiamato tenore contenute nelle fasi processuali anteriori. La relativa statuizione è riservata, infatti, al potere discrezionale del giudice di merito, insindacabile in sede di legittimità ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?