NON ESISTE UN OBBLIGO DI ACCENDERE I CALORIFERI

LA DOMANDA Nello stabile in cui abito (in affitto) sono attive le termovalvole da ottobre 2012. Alcuni condomini (che risiedono stabilmente nell'appartamento), per risparmiare, spengono completamente alcuni termosifoni (come risulta dal riassuntivo delle letture dei ripartitori). Per esempio, il mio vicino spegne completamente i termosifoni del salotto, che confina con il mio appartamento. In un'ottica di comportamento "virtuoso" del condiminio, ha senso spegnere completamente alcuni termosifoni? Non si va a ledere il consumo dei vicini, che sarà quindi più elevato a causa di coloro che tengono spento? Non credo sia un caso che io, nel salotto, abbia un consumo molto elevato.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?