L'INDENNITÀ SOSTITUTIVA DEL PREAVVISO NEL PART TIME

LA DOMANDA Un dipendente part time, 20 ore settimanali distribuite dal lunedì al venerdì, con 4 ore al giorno, (Ccnl studi professionali) a tempo indeterminato, secondo livello, assunto nel 1985, è stato licenziato in tronco; naturalmente, oltre tutte le spettanze di rito, dovrà percepire l'indennità sostitutiva del mancato preavviso che, nel caso in questione, contratto alla mano, ammonta a 120 giorni di calendario. Una volta calcolata la retribuzione globale di fatto giornaliera (comprensiva di ratei di 13ma,14ma, eccetera) quest'ultima dovrà essere moltiplicata per 120 (giorni di preavviso) o, siccome il dipendente lavora dal lunedì al venerdì, si considerano solo i giorni effettivamente lavorati, e quindi dai 120 giorni si dovranno sottrarre tutti i sabati e tutte le domeniche?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?