IL LASTRICO RISANATO «SCAGIONA» IL PROPRIETARIO

LA DOMANDA Sono proprietario esclusivo, in un condominio, di un lastrico solare, che sotto di sé ha solo uno strato di terriccio. Lo stato del lastrico era deteriorato, e l’acqua piovana si infiltrava lungo un muro interrato. Potendo essere questa la causa di infiltrazioni a un garage, di cui il muro stesso costituisce una delle pareti, per cui ho fatto rifare il lastrico e ora non passa nemmeno una goccia d’acqua. Il garage continua a subire infiltrazioni, che passano in profondità attraverso il terreno sottostante il lastrico, provenienti non si sa da dove. Il proprietario del garage sostiene che dovrei effettuare dei lavori sul terreno, togliendone uno strato e sostituendolo con opportuno materiale. Ha ragione? Io sarei responsabile anche di quello che avviene nel terreno sottostante il lastrico solare? E per quanti metri?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?