SANATORIA AMMESSA SENZA ULTERIORI ABUSI

LA DOMANDA In un appartamento su due livelli, sono stati chiesti due distinti condoni: per il primo livello è stato chiesto il condono ex legge 47/1985, mentre per il secondo livello (anch’esso costruito nello stesso periodo come vano tecnico) è stato successivamente chiesto il condono ex legge 326/2003. Il Comune non rilascia il condono ex legge 47/1985, in quanto dal primo livello si accede, con scala interna, al secondo livello, per il quale è stato chiesto il condono ex legge 326/2003, che, al momento, sembra non concedibile per un vincolo paesaggistico introdotto dalla Regione Lazio. Il rilascio del "primo" condono sarebbe subordinato al ripristino del piano superiore come vano tecnico, vale a dire chiudendo le finestre e sostituendo l’attuale scala di accesso con una scala a botola. Qual è il parere dell'esperto?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?