SI PUÒ SCEGLIERE LA CALDAIA «SUPERCONDOMINIALE»

LA DOMANDA Nel condominio in cui abito è installata una centrale termica che serve anche il condominio dell'edificio accanto. Il regolamento, dai rogiti dei due condomìni, indica i millesimi del riscaldamento che, oltre che per la ripartizione delle spese, immagino siano anche rilevanti per la proprietà dell'impianto. La somma dei millesimi dei due edifici è mille. Attualmente, tutte le spese della centrale sono gestite dal condominio che ospita la centrale e, a fine esercizio, le spese vengono divise tra i due condomìni secondo le millesimature proprie.Chiedo se è necessario configurare un "supercondominio centrale termica" tra i condòmini dei due edifici, con relativa nomina di specifico amministratore e con un conto corrente specifico.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?