CANNA FUMARIA, SPESE SECONDO I MILLESIMI

LA DOMANDA Tre soli condòmini sono stati costretti a installare una canna fumaria per lo scarico fumi del boiler. La suddivisione delle spese per tale innovazione è controversa. Va suddivisa in tre parti uguali, come sostengono l'amministratore e il condomino del primo piano (che ha un'abitazione di 220 metri quadrati di superficie) o in base all'altezza del piano e alla superficie delle abitazioni servite, come sostengono gli altri due condòmini interessati (proprietari ciascuno di un'abitazione di 110 metri quadrati)? Si fa presente che il precedente amministratore aveva già proceduto alla suddivisione, votata da due su tre, in base alle dimensioni delle unità abitative servite.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?