A DISPOSIZIONE IL REGISTRO DI ANAGRAFE CONDOMINIALE

LA DOMANDA È lecito il rifiuto opposto da un amministratore alla richiesta di un condomino di ottenere una copia del registro anagrafico? Dal momento che l'amministratore è responsabile della corretta compilazione e tenuta dei registri in relazione al suo incarico di gestore della proprietà comune, come può giustificarsi il rifiuto alla suddetta richiesta di uno dei comproprietari, da cui egli stesso dipende?In mancanza di tale informazione, viene nei fatti preclusa ai condòmini la possibilità di autoconvocare in via ordinaria l'assemblea per la revoca di un amministratore, e al condominio resta, come unica possibilità alternativa, quella più complessa di adire le vie legali per la revoca. Questo problema è particolarmente sentito nei condomìni di non residenti, che si trovano in località turistiche.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?