La fusione ai fini fiscali di due unità contigue

LA DOMANDA Mia moglie ed io, in regime di separazione dei beni, siamo proprietari esclusivi di due appartamenti contigui (uno intestato al 100% a me e l'altro al 100% a mia moglie). Stiamo pensando di unirli: è necessario lo scambio di quote o basta l'accorpamento a fini fiscali? In quest'ultimo caso, ogni porzione dell'appartamento risultante mantiene le attuali coordinate catastali o ne viene generata una nuova comune?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?