Amministrativo

Sospesa la sentenza che accoglie il ricorso di un imprenditore avverso un'interdittiva antimafia

Va sospesa la sentenza che accoglie il ricorso di un imprenditore avverso un'interdittiva antimafia: il ricorso era stato accolto in primo grado in quanto l'informativa si fondava su meri sospetti di condizionamento, per reati non pertinenti. L'imprenditore aveva anche ottenuto il risarcimento del danno, in misura proporzionale alle occasioni di lavoro perse a causa del depennamento dalla white list. L'orientamento del Consiglio di Stato ha invece posto l'accento su una pluralità di elementi indiziari, risultanti dalle indagini istruttorie svolte ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?