Civile

FAMIGLIA - Cassazione n. 8037

Famiglia di fatto: la sofferenza provata dal convivente per l'uccisione del figlio del partner è un danno non patrimoniale risarcibile solo se è dimostrato che tra la vittima e il “patrigno” c'era un rapporto familiare di fatto che non c'entra con la semplice convivenza ma richiede l'esistenza di una relazione affettiva stabile, duratura, risalente e sotto ogni aspetto coincidente con quella che naturalmente scaturisce dalla filiazione. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?