L'INTERVENTO SUL CAVEDIO NON È PAGATO DA TUTTI

LA DOMANDA Vivo in un condominio orizzontale, composto di 4 scale e 28 appartamenti (7 per ogni scala). Gli appartamenti interni hanno i bagni che si affacciano su una chiostrina (ci sono 3 chiostrine e su ognuna si affacciano 6 appartamenti); gli appartamenti a capo schiera (6) e gli appartamenti con affaccio a nord (4) non hanno affaccio su tale chiostrina. Alcuni condomini lamentano la presenza cattivi odori per guano di piccione nelle chiostrine. L'amministratore ha proposto la pulizia di queste strutture e l'adozione di un sistema anti-intrusione a carico dei soli 18 condomini che vi si affacciano (condominio parziale). Un condomino, contrario a tale criterio di riparto, ha contattato la Asl, che ha intimato per iscritto al condominio di intervenire entro 30 giorni per la "salvaguardia dei piccioni". Il condomino in questione ritiene che, a questo punto, la spesa sia da ripartire tra tutti e 28 i condomini stante il carattere generale della richiesta pervenuta dalla Asl. Qual è il vostro parere?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?