LE VALVOLE TERMOSTATICHE PER REGOLARE IL CALORE

LA DOMANDA Abito in un condominio di 20 appartamenti, con riscaldamento centralizzato, senza alcun regolatore di temperatura all'interno degli appartamenti. Le temperature della mia città (Palermo) sono state elevate quest'inverno e io ho chiesto all'amministratore se non era in caso di spegnere momentaneamente il riscaldamento per evitare sprechi di gas e aria malsana. L'amministratore mi ha riferito che un paio di condomini, rispetto alla maggioranza, non vogliono spegnere il riscaldamento e, quindi, lui non ha potuto dare seguito alla richiesta della maggioranza dei condomini. È corretto questo atteggiamento da parte dell'amministratore quando si parla tanto di inquinamento atmosferico? Preciso che l'amministratore è il responsabile dell'impianto e che l'ultima verifica sull'impianto è del dicembre 2015.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?