LE NORME DEL REGOLAMENTO SONO VINCOLANTI PER TUTTI

LA DOMANDA In caso di regolamento condominiale a maggioranza (non contrattuale), le violazioni di base contemplate (quindi le multe da 200 euro) concernenti le aree comuni (ex articolo 1130 del Codice civile, punto 2, ovvero comma 1) atteso che l'oggetto giuridico è tutelare l’interesse generale, il decoro, la tranquillità e l'abitabilità dell’edificio (sentenza 14735/2006) e che l'amministratore è legittimato a promuovere azione giudiziaria ed agire in giudizio nei confronti dei condomini che non abbiano adempiuto ai loro obblighi (ex articolo 70 delle disposizioni di attuazione: sentenze Cassazione 14735/2006; 8883/2005; 16240/2003), le sanzioni sono applicabili anche a chi non ha firmato o non ha partecipato all'assemblea, ma che comunque ha ricevuto notifica del regolamento? In caso contrario, a cosa serve un regolamento che solitamente si stila proprio per le persone incivili?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?