SE IL FIGLIO RIASSUME L'EX DIPENDENTE DEL PADRE

LA DOMANDA Una ditta individuale esercente commercio di generi alimentari, il 30 giugno 2015, ha cessato l'attività, licenziando l'unico dipendente per giusta causa, cessata attività appunto. Un mese dopo, in data 2 agosto 2015, il figlio dell'ex titolare ha iniziato la stessa attività del padre, nello stesso locale dove precedentemente aveva lavorato il padre. Ora, volendo egli assumere a tempo indeterminato lo stesso dipendente licenziato dal padre, attualmente disoccupato, può beneficiare dell'esonero contributivo ridotto, di cui alla legge 190/2014? Oppure viene considerata continuazione di attività?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?