POSSIBILI DEROGHE PER LE BASSE COSTRUZIONI

LA DOMANDA Vorrei collocare un garage prefabbricato (di sei metri per tre, e con un'altezza massima di due metri e mezzo) totalmente all'interno della mia proprietà, ma nei pressi del confine con il vicino, che sullo stesso lato ha un muretto di recinzione e, alcuni metri più in là, alcune finestre della sua casa. La distanza tra le finestre e il mio box è di otto-nove metri.Il mio garage prefabbricato ricade nella casistica dei bassi fabbricati e, pertanto, non si applica la visuale libera dei 10 metri dalle pareti finestrate? Quali distanze sono tenuta a rispettare?Essendo il garage posto sul battuto presente, senza ancoraggio a piattaforma, ed essendo quindi non fisso né adoperato continuamente, visto che lo userei solo in caso di brutto tempo e per alcuni anni, si potrebbe configurare come un'opera edilizia precaria? In questo caso, non ci sarebbe la necessità di autorizzazioni o Dia (dichiarazione di inizio attività) in Comune eccetera. Diversamente, quali sarebbero la procedura autorizzativa e gli oneri da sostenere?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?