IL RIMEDIO ALLE INFILTRAZIONI DAL PARCHEGGIO COMUNALE

LA DOMANDA Ci sono infiltrazioni d’acqua dalla copertura piana nei garage sottostanti, di proprietà dei singoli privati per 99 anni. Tale copertura non è un semplice lastrico solare a disposizione esclusiva dei proprietari dei garage sottostanti, ma in prevalenza è adibita parcheggio pubblico del comune. Il deterioramento della copertura è causato dal parcheggio, per i movimenti veicolari e per lo spargimento di sale post-nevicate. Considerando che non esiste un amministratore né un regolamento, non ritenendo corretta la ripartizione delle spese per la sistemazione della copertura in base ai millesimi, perché non in uso esclusivo. Come si possono ripartire i costi? Si possono chiedere i danni al comune per l’impossibilità di usare totalmente e incondizionatamente l’area dei garage a causa delle infiltrazioni? Si può chiedere al comune, dopo il ripristino della copertura e l’equa ripartizione delle spese, di togliere il parcheggio pubblico dalla copertura?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?