COMUNICAZIONI, I PALETTI ALL'EFFETTO LIBERATORIO

LA DOMANDA La società Alfa Sas si trasforma in Beta Srl. Successivamente invia ai propri creditori una raccomandata dal seguente tenore letterale: «Si comunica che la Alfa Sas si è trasformata in Beta Srl con atto del notaio... in data...», senza aggiungere altro. L'atto di trasformazione è stato depositato al Registro delle imprese nei termini previsti dal Codice civile, e alla data della raccomandata era già conoscibile in ogni sua parte (perizia giurata di stima, atto di trasformazione e statuto trasformato) attraverso visura camerale. Si chiede se può ritenersi sufficiente la raccomandata per la liberazione del socio illimitatamente responsabile ex articolo 2500- quinquies, secondo comma, del Codice civile.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?