L'ESONERO NEL PASSAGGIO AL TEMPO INDETERMINATO

LA DOMANDA In riferimento alla risposta al quesito 4194 («Cambio di tipologia con esonero contributivo»), pubblicato sull'Esperto risponde 48/2015, non si concorda con la risposta affermativa data dall'esperto alla possibilità di godere dei benefici contributivi per il caso in esame. Nello specifico, essendo stato assunto il dipendente in data 27 aprile 2015 a tempo determinato, poi trasformato a tempo indeterminato il 1° novembre 2015, non risulta soddisfatto il requisito secondo il quale, nei sei mesi precedenti l'assunzione (e non la trasformazione), il lavoratore non debba aver avuto rapporti a tempo indeterminato, visto che si trovava in questa situazione fino al 31 marzo 2015.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?