UN LEGATO PER SOSTENERE I FUTURI STUDI DEL NIPOTE

LA DOMANDA Abbiamo entrambi 64 anni. Nostra figlia convive con un compagno e ha un bambino di sei mesi. Vorremmo che una parte del nostri risparmi venisse destinata ai futuri studi di nostro nipote. Non intendiamo, però, che i soldi vadano direttamente a lui una volta raggiunta la maggiore età, ma che siano affidati a nostra figlia, con il vincolo di usarli per il nipote. Se noi a quell'epoca, ormai ultraottantenni, necessitassimo di un amministratore di sostegno, come è possibile fare in modo che una quota dei nostri risparmi venga comunque destinata al nipote? È sufficiente fare ora un testamento o i nostri soldi potrebbero essere interamente messi in amministrazione di sostegno? Non vogliamo dare adesso a nostra figlia dei soldi che entrerebbero nel suo Isee familiare (e che sarebbero comunque vincolati), alzando così la retta dell'asilo-nido e creandole difficoltà.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?