LA GIUSTA CAUSA OPERA ANCHE DURANTE LA MALATTIA

LA DOMANDA Sono stato assunto in data 30 giugno 2015, per un rapporto a termine con scadenza 31 dicembre 2015. Mi sono ammalato, e il certificato di malattia ha scadenza 31 dicembre 2015, ma l’azienda mi ha licenziato il 30 novembre, sostenendo che si trattava di licenziamento per giusta causa. Ma il licenziamento durante la malattia è legittimo? E, considerando che dal licenziamento alla scadenza del contratto di lavoro vi è un periodo di 30 giorni, in caso di riscontro positivo da parte del giudice, il mio reintegro sarebbe comunque non fattibile, in quanto sicuramente avverrebbe dopo la data del 31 dicembre? Recupererei, quindi, eventualmente solo l’ultima mensilità?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?