L'ESECUZIONE FORZATA SUL FONDO PATRIMONIALE

LA DOMANDA Nel caso in cui sia legittimo da parte del creditore aggredire i beni conferiti nel fondo patrimoniale, si chiede se lo stesso creditore, prima di procedere all'espropriazione dei beni conferiti nel fondo, debba comunque esperire l'azione revocatoria. Si chiede se vi sia giurisprudenza in merito. Questo procedimento si riferisce ad un contenzioso in corso sorto prima dell'entrata in vigore del Dl 83/15. Si fa presente che il credito è sorto in data ampiamente posteriore alla costituzione del fondo.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?