TERMOREGOLAZIONE: RARI I CASI DI ESCLUSIONE

LA DOMANDA Mi è capitato di leggere che soltanto i condomìni costruiti dopo l’entrata in vigore del Dpr 412/1991 sono tenuti ad installare i dispositivi per la termoregolazione e la contabilizzazione del calore, posto che il decreto richiama anche l’applicazione della legge 10/1991 (norme di attuazione piano energetico per l'uso razionale dell'energia). Se così fosse, ne conseguirebbe che, senza una ristrutturazione dell’impianto termico, negli edifici in condominio, costruiti prima del menzionato decreto (nella specie nel 1940) resterebbe in essere il criterio di ripartizione delle spese secondo le norme del regolamento condominiale contrattuale. Cosa ne pensa l’esperto?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?