PER L'AVVALIMENTO ALIQUOTA IVA DEL 22%

LA DOMANDA Una società ha partecipato a una gara pubblica di appalto, facendo ricorso all'istituto dell'avvalimento; con un contratto di avvalimento, si è fatta, quindi, "prestare" un requisito economico finanziario di cui era carente. Divenuta aggiudicataria del bando, l'impresa avvalente deve corrispondere all'impresa ausiliaria il «corrispettivo per il diritto di utilizzazione del requisito», così come previsto dal contratto di avvalimento, pari allo 0,2% dell'importo dell’investimento.Qual è il trattamento Iva di tale corrispettivo per l'avvalimento, che l'avvalente deve corrispondere all'impresa ausiliaria?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?