PARCHEGGI A USO PUBBLICO NON SOLO PER LA CLIENTELA

LA DOMANDA Abito in un condominio composto da 16 unità residenziali e quattro commerciali. Il condominio dispone di parcheggi privati a uso pubblico, che, a suo tempo, erano stati venduti ai relativi negozianti: gli stessi, come è previsto nei relativi permessi di costruire, devono metterli a disposizione del pubblico negli orari di apertura dei negozi. Il regolamento condominiale prevede che i condòmini non possano fruire comunque di tali parcheggi, nonostante quanto descritto, in quanto a loro volta dispongono di altri parcheggi privati e garage. È legittimo che i negozianti e il regolamento edilizio non consentano il parcheggio, in tali spazi, dei residenti nel condominio, quando gli stessi spazi sono per definizione a uso pubblico (almeno per la durata di apertura dei negozi)?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?