IL RIPARTO DEVE ESSERE APPROVATO IN ASSEMBLEA

LA DOMANDA Un amministratore di condominio presenta un consuntivo per spese straordinarie. L'assemblea lo approva invitando l'amministratore a comiplare il piano di riparto. L'amministratore compila un piano di riparto inviandolo ai condomini senza convocare l'assemblea per deliberare. Un condomino contesta il riparto, inviato a mezzo raccomandata, invitando l'amministratore a produrne una nuova versione. L'amministratore, invece di provvedere alla riformulazione per sottoporre il documento all'assemblea, procede contro questo condomino con decreto ingiuntivo. Può l'amministratore ignorare l'articolo 63 della legge sul condominio?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?