ACQUA: LA MOROSITÀ NON PESA SUI NUOVI INQUILINI

LA DOMANDA Avendo preso in affitto un appartamento, mi sono rivolto alla società che gestisce la distribuzione dell'acqua a Siracusa per chiedere la stipula del contratto di fornitura del servizio. Mi è stato risposto che non possono erogarmi l'acqua se prima non saldo le bollette non pagate dal precedente inquilino. Mi sembra un'assurdità. Secondo me si tratta di una questione che dovrebbe interessare soltanto la società di gestione e l'inquilino moroso che ha lasciato insolute parecchie bollette. Come posso agire per tutelare i miei diritti di cittadino? Perchè questa imposizione di pagare le fatture di un altro soggetto? Io prima di trasferirmi ero titolare di un contratto di fornitura per il vecchio appartamento e non ho avuto problemi.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?