LA GARANZIA SI FA VALERE NEI CONFRONTI DEL VENDITORE

LA DOMANDA A luglio 2012 ho firmato un contratto con una ditta, provider di due multinazionali italiane, per l'installazione di pannelli fotovoltaici e solari (del costo di 7.000 euro). Su incarico di questa ditta, il pannello solare è stato poi installato a febbraio 2013, da un piccolo artigiano, che nel suo certificato di collaudo aveva definito l'installazione come eseguita "a regola d'arte". Il pannello solare ha funzionato un mese, poi l'ho fatto riparare a mie spese, senza successo, e intanto la ditta a cui mi ero rivolto originariamente è finita in procedura fallimentare. Ora posso chiedere, per via legale, i danni alle due multinazionali italiane, ponendo come alternativa che si impegnino a fare funzionare o a sostituire, una volta per tutte, e a loro spese, il pannello solare-termico?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?