L'INTESTAZIONE CORRETTA È SEMPRE RECUPERABILE

LA DOMANDA Nel 2008 è avvenuta l'assegnazione del diritto di superficie di due box a una signora, che, nell'atto notarile, dichiara il regime di comunione dei beni con il marito. La visura catastale intestata alla moglie riporta tale annotazione. Su queste basi ciascuno dei coniugi ha sempre dichiarato il proprio 50% sia per Irpef sia per Ici/Imu. Da una recente visura l'annotazione risulta modificata in "proprietà superficiaria 1/1". È sparita, quindi, l'indicazione relativa al regime di comunione dei beni, senza alcuna richiesta in tal senso da parte dei coniugi. Tale modifica può considerarsi ininfluente ai fini del comportamento fiscale finora tenuto dai coniugi? Quali eventuali iniziative sarebbe opportuno assumere?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?